top-gallery-1.jpg
You are here: Home Pensieri e pensatori LEONARDO BECCHETTI - Oltre lo Stato e il mercato

LEONARDO BECCHETTI - Oltre lo Stato e il mercato

L’economia civile aiuta a superare i fallimenti dello stato e del mercato. Economia civile significa ciò che sta nel mezzo tra impresa che massimizza il profitto e la filantropia: le cooperative bancarie, le ONG, volontariato, banche etiche, commercio equo e solidale, cioè attività d’impresa e l’orientiamo a un fine che non è la massimizzazione del profitto. Gli “spiriti solidali” fanno nascere tante imprese quanto gli spiriti animali come dimostra il microcredito, così il commercio equo e solidale o cooperative che hanno come obiettivo quello di includere lavoratori svantaggiati.

La crisi dimostra che ci sono due modelli di banca. Una è quella delle grandi banca che fa profitti massimizzando il profitto. Ma esasperare il criterio della massimizzazione del profitto mette in crisi la stessa sopravvivenza delle banche perché spinge a comportamenti molto pericolosi. C’è un modello di banca che ha retto: la banca sociale, che hanno un obiettivo che si preoccupa del benessere dei soci e dei clienti che hanno progetti a sostenibilità ambientale. L’economia civile è quindi un “voto con il portafoglio”. Infine la felicità. Gli studi sulla felicità dimostrano che dipende dalla capacità di rendere felici gli altri. Se non si investe in relazioni la paura e l’insicurezza diventano temi dominanti. Oggi nel lavoro non c’è coincidenza tra ideali e realtà aziendale. Questo può e deve cambiare anche perché l’azienda può ricavare beneficio dalle motivazioni ideali. Produttività, motivazioni e relazioni sono i tre dati che determinano in un’impresa il risultato definitivo.

Il professor Leonardo Becchetti insegna economia politica presso la Facoltà “Tor Vergata” di Roma. Si occupa di banca etica e commercio equo e solidale collaborando con diverse istituzioni. Tra i suoi lavori Felicità sostenibile, Donzelli; Il denaro fa la felicità?, Laterza, e il più recente Microcredito

 

CONTATTI

PENSIERI IN PIAZZA

Via Brignone n. 9, Pinerolo C.A.P. 10064
tel. e fax 0121-378859
cell. 3343010497/3406533960
E-mail: pensierinpiazza@yahoo.it

PAOLO PERTICARI - L'educazione impensabile
Parlerò dell'educativo. Non tanto l'educazione im...
STEFANO CATUCCI - Del possibile, altrimenti soffoco...
E' a partire da Foucault che si sviluppa l'analisi...
MARCELLO CINI - La scienza nell'era dell'economia della conoscenza
... c'è sempre questa soggettività, non dello sc...
GIULIO GIORELLO - La sfida della complessità
Scrive Geymonat nel 1988 "Distruggere false conosc...
ROBERTO ARPAIA - La sfida della complessità
Limite:  nell'ambito della conoscenza scientifica...
MARIA LUISA BOCCIA - Potere di generare in tempi di eclissi della madre
Noi veniamo al mondo grazie alla relazione con un ...
ANNA MARIA ROLLIER - Bioetica: prospettive a confronto
L'umanità  di un essere umano non sta tanto nel ...
MAURIZIO   MORI - Bioetica: prospettive a confronto
Ho riportato ampi passi dell'Istruzione Donum Vita...
PAOLO MIRABELLA - Bioetica: prospettive a confronto
Ogni scienziato nello svolgimento della sua rice...
ALDO BONOMI - Economia, società , moltitudini
Aldo Bonomi. E' direttore dell'Istituto di ricerca...

NEWSLETTER

Iscrizione

NEWS

News

JA Content Slide Error: There is not any content in this category